ATTENZIONE, al momento NON È POSSIBILE inviare racconti!

Abbiamo deciso di sospendere momentaneamente la selezione per concentrarci sulla preparazione di prodotti editoriali in attesa da tempo.

Ci scusiamo con chi attendeva di poter inviare le proprie opere, ma la nuova finestra di ricezione verrà aperta a data da destinarsi. Tenete d’occhio questa pagina.

Ricordiamo che si possono inviare le proprie opere solo durante le “finestre di ricezione” previste. Qualche mese prima della preparazione di ogni nuovo volume di Altrisogni verrà comunicata su questo sito la data di apertura della “finestra di ricezione” legata a quello specifico volume. La ricezione dei racconti verrà sospesa quando i Curatori avranno selezionato una quantità di opere adeguata a coprire il volume in preparazione.

È invece possibile in qualunque momento il libero invio delle illustrazioni da parte di artisti che vogliano proporsi come copertinisti. L’indirizzo email è il medesimo impiegato per l’invio dei racconti: lo trovate in basso, nella sezione “Procedura d’invio”.

Premessa

Altrisogni non è una casa editrice, bensì un marchio che identifica una collana di antologie di racconti a uscita tri/quadrimestrale. La collana è edita da dbooks.it.

 

Come funziona la partecipazione ad Altrisogni

1 – Prima dell’uscita di ogni antologia, la redazione di Altrisogni apre una “finestra di ricezione” durante la quale è possibile – per chiunque – inviare racconti INEDITI di stampo fantastico (horror, fantascienza, weird, fantasy e tutti gli ibridi e i sottogeneri derivanti) seguendo l’apposita procedura illustrata più avanti.

2 – La redazione legge tutti i racconti giunti e sceglie quelli che reputa più adatti alla pubblicazione. A TUTTI gli autori che hanno inviato racconti viene quindi notificato il responso – positivo o negativo – attraverso una email.

3 – Gli autori le cui opere sono state selezionate per la pubblicazione firmano un regolare contratto con l’editore dbooks.it, che definisce il rapporto tra le parti e specifica il compenso riconosciuto: una percentuale di diritti d’autore sulle vendite dell’antologia in cui il racconto compare.

 

Quale procedura seguire

La procedura d’invio presente sui nn. da 1 a 6 di Altrisogni – Rivista digitale di horror, fantascienza e weird, e sulle relative versioni di anteprima gratuita, è da considerarsi nulla.

L’unica modalità di invio da seguire è quella riportata in questa pagina del sito, dove è sempre aggiornata in tempo reale.

Con la trasformazione di Altrisogni da rivista ad antologia, ovvero dal 3 Maggio 2015, vi sono state alcune novità relative all’invio dei racconti: la principale è che ora accettiamo racconti appartenenti a qualunque sottogenere del Fantastico. Non più solo Horror, Fantascienza e Weird, quindi, ma anche Fantasy, Steampunk, Paranormal Romance, ecc.

Seguite tutti i punti indicati nella procedura seguente e non potrete sbagliare. Attendiamo i vostri scritti!

 

PROCEDURA D’INVIO

 

Quando la finestra di ricezione è aperta, inviateci i vostri racconti via EMAIL, come documento .RTF in allegato, al seguente indirizzo:

selezione@altrisogni.it

 

Inviate una email per ogni racconto, non accorpate più racconti nella stessa email.

Scrivete nell’oggetto della email il titolo del racconto.

 

Inserite nel corpo della email alla quale allegate il racconto i seguenti DATI:

nome e cognome dell’autore;

genere specifico del racconto (fantasy, horror, fantascienza, weird, steampunk, slipstream, ecc.);

lunghezza in caratteri del racconto (contando anche gli spazi);

sinossi di 5-10 righe per racconti superiori ai 10.000 caratteri spazi compresi;

dichiarazione di inedicità del racconto: una semplice frase con cui dichiarate che non è mai stato pubblicato né in forma cartacea o elettronica, né tantomeno sul web.

 

Vi ricordiamo che:

– NON accettiamo opere inviate fuori dalla finestra di ricezione prevista;

– NON accettiamo racconti di genere noir, thriller o di altro genere che sia privo di elementi fantastici;

– NON accettiamo racconti più lunghi di 35.000 caratteri spazi compresi;

– NON accettiamo racconti che siano già comparsi in altre pubblicazioni o sul web;

– quando ci sottoponete un racconto vi rimettete alla nostra decisione in merito: è possibile che l’opera venga accettata o rifiutata. Riceverete in ogni caso un responso via email.

 

I nostri consigli

Se volete avere più probabilità di essere valutati in maniera positiva, vi consigliamo di porre attenzione ad alcuni aspetti importanti:

 

evitate sperimentazioni lessicali e utilizzate una scrittura che sia il più possibile corretta: cerchiamo testi chiari e comprensibili;
limate bene ogni aspetto del vostro racconto: trama solida, personaggi convincenti e atmosfere ben costruite sono la base di una narrazione efficace;
valutate accuratamente il vostro racconto prima di inviarlo: se non convince voi che ne siete gli autori (e che quindi avete un legame emotivo con l’opera) difficilmente convincerà il lettore;
effettuate sempre un’accurata correzione ortografica del testo.

 

Buona scrittura!
La Redazione