Posted by on 20 Giu, 2016 in Recensioni | 0 commenti

Condividi!

Oltre Venere, a cura di G.F. Pizzo (La Ponga)

“I Paesi che non sono stati in grado di garantire una degna sopravvivenza ai propri abitanti saranno relegati in uno spazio sconfinato, inaccessibile, una sorta di embargo, fatto di angosciosa attesa e rimpianti. Non potranno interagire con il resto del mondo, se non a mezzo di una esplicita autorizzazione del Gran Cancelliere. Una barriera di cristallo, alta un centinaio di metri, ne garantirà la distanza di sicurezza dal resto del mondo.”

 

 

Inutile negarlo: l’editoria italiana non se la sta passando granché bene.
Gli scaffali delle librerie sono, per la maggior parte, occupati dai grossi volumi colorati di quelle case editrici che hanno gettato la spugna e hanno deciso di puntare le ultime forze rimaste sui romance, sugli young adult, sui chick-lit e sugli erotici. Categorie che, a quanto pare, ancora riescono a portare soldi in cassa.

E se è vero che, adesso come adesso, i confini non sono poi così netti, è anche vero che buona parte di questi romanzi vengono scritti da donne, a volte proprio italiane, che sono riuscite a sfondare e a farsi conoscere dal grande pubblico grazie al self-publishing o a piattaforme come Wattpad, riuscendo nell’intento e realizzando il sogno di farsi pubblicare da una major.
Ma quindi… come funziona?

 

Niente gabbie, please

Un lettore poco attento potrebbe pensare che le donne scrivono d’amore e gli uomini, per esempio, thriller o horror.
È così che vogliamo che sia? La trasposizione editoriale del “mamma a casa con i figli e papà che porta a casa lo stipendio”?

Ma proprio no! Le cose sono ben lontane dall’andare in questo modo, per fortuna. L’Italia (lo dico sempre) è colma di artisti eccezionali che vogliono e che riescono a uscire dagli schemi, che fanno sentire la loro voce (spesso autorevole) e contribuiscono alla diffusione di una buona letteratura di genere cercando disperatamente di toglierla dalla nicchia in cui – volente o nolente – si trova, schiacciata da quella cosiddetta mainstream.

 

Voglia e coraggio di andare controcorrente

La casa editrice La Ponga e Gian Filippo Pizzo – curatore di Oltre Venere – hanno dato buona prova di credere non solo nell’editoria italiana, ma anche nella sci-fi e soprattutto (chi scrive esulta) nel vivace e complesso mondo femminile che, per questa occasione, ha deciso di giocare le sue carte migliori dando vita a una bellissima raccolta di racconti che riusciranno ad appassionare, divertire ed emozionare un vastissimo target di lettori.
I 13 racconti sono infatti piuttosto diversi tra loro, così come diverse sono le tematiche affrontate, gli stili di scrittura, il modo di fare fantascienza, di intendere il futuro, il progresso, la civiltà, la tecnologia.

 

Logo La Ponga Edizioni

 

Oltre Venere: donne che parlano di sci-fi

Alda Teodorani, Alexia Bianchini, Claudia Graziani, Cristiana Astori, Elena Di Fazio, Francesca Garello, Giulia Abbate, Irene Drago, Loredana Pietrafesa, Mariangela Cerrino, Milena Debenedetti, Serena Barbacetto e Denise Bresci ci prendono per mano e ci accompagnano, con grazia ma con un certo cipiglio, lungo le tortuose e infinite strade della fantascienza mostrandoci chi le brutture, chi le ingiustizie, chi l’orrore, chi straordinarie potenzialità di un genere non ancora conosciuto come, invece, dovrebbe essere.

Ed è incredibile osservare come i talenti e le conoscenze di ognuna di queste autrici vengano messi a frutto per generare qualcosa di assolutamente nuovo e piacevole, per mostrare a chi legge che chiunque può scrivere sci-fi, che chiunque può immaginare mondi lontani, che chiunque può dare vita ad alieni assetati di sangue o a macchine del tempo maledette, a stalker di ultima generazione o a virus che possono passare dai computer agli esseri umani, gestionali che influenzano la realtà o società alternative.
Chiunque può immaginare.
Bastano passione, amore per ciò che si scrive, rispetto per il lettore e, sempre, serietà e qualità.

 

Oltre Venere passa quindi assolutamente l’esame senza dover nulla aggiungere, e posso certamente consigliarlo a tutti: uomini e donne, fini conoscitori della sci-fi o semplici curiosi.
Se posso permettermi qualche menzione d’onore, concludo citando i racconti Sotto prova di Claudia Graziani per l’originalità e la precisione, L’ultima milonga di Elena Di Fazio per le incredibili atmosfere e Il dono di Loredana Pietrafesa per la struttura e l’idea. Ben fatto, ragazze.

 

Caterina “Kate” Bovoli

Scheda dell'opera

mini-cover Oltre VenereTitolo: Oltre Venere
Autore: AA.VV.
Editore: La ponga
Pagine: 194
Prezzo: € 13,00 (cartaceo)
Link d’acquisto: Cartaceo

Sul sito dell’editore: Vai

VOTO GLOBALE:

 

Ti suggeriamo inoltre:

Condividi!